Sintomi della depressione

Sintomi della depressione

Sintomi della depressione
Scritto da Adriano Legacci

Abbassamento del tono dell’umore, invincibile tristezza, mancanza di energie: questi sono solo alcuni dei sintomi della depressione, riassunti nel manuale di psicopatologia generale.

Manifestazioni cliniche e sintomi della depressione

I normali alti e bassi della vita portano chiunque, di tanto in tanto, a “sentirsi giù“. Tuttavia, se ti sembra che il vuoto e lo sconforto  stiano dominando la tua vita e che non se ne andranno mai, potresti essere depresso. Anche se esistono alcuni campanelli d’allarme e sintomi della depressione tipici  non esiste una “depressione universale”: la depressione è infatti una condizione eterogenea sia dal punto di vista clinico che dal punto di vista eziologico (Dozois, Westra, 2004). In un’ottica clinica, Colombo (2001) definisce la depressione come un abbassamento del tono dell’umore, generalmente accompagnato da un rallentamento, più o meno marcato, di alcune funzioni cognitive, quali l’attenzione, l’ideazione, la percezione, e da un rallentamento psicomotorio.

Secondo la Mc Williams (1994) le manifestazioni della depressione clinica sono significativamente debilitanti per l’individuo, che viene pervaso da un sentimento di invincibile tristezza associato a una mancanza di energie, anedonia, ovvero incapacità di godere dei normali piaceri, e disturbi vegetativi, tra cui problemi di alimentazione, sonno e autoregolazione.

Nel quadro depressivo, così come descritto da Canil (2016) si riscontrano inoltre  “una marcata diminuzione di interesse per  quasi tutte le attività, significativa perdita o aumento di peso (senza essere a dieta) e di appetito, insonnia o ipersonnia, agitazione o rallentamento psicomotorio, mancanza di energia, sentimenti di colpa eccessivi e autosvalutazione, con ridotta capacità di pensiero  fino a pensieri ricorrenti di morte e ideazione suicidaria”.

Sintomi della depressione – sintomatologia affettiva

La sintomatologia affettiva che si manifesta nelle varie forme di depressione è stata schematicamente riassunta da Colombo nella sezione del manuale di psicopatologia generale (2001) dedicata ai disturbi dell’affettività e dei sentimenti:

– deflessione del tono dell’umore

– pessimismo

– dolore morale

– scarsa autostima (autosvalutazione)

– senso di inutilità

– sentimenti di colpa

– vissuti di rovina

– inadeguatezza

– indegnità

– anedonia

– apatia dolorosa

– senso di oppressione

– talora ansia intensa

– riduzione dell’interesse e piacere in tutte o quasi le attività

– riduzione del desiderio sessuale

– ipocondria

Sintomi della depressione – sintomatologia cognitiva e comportamentale

– abulia

– astenia

– rallentamento psicomotorio o agitazione

– rallentamento e povertà ideativa

– difficoltà a concentrarsi

– idee prevalenti su temi negativi e rivolti al passato

– pensieri di morte

– scarsa progettualità per il futuro

– rappresentazioni spiacevoli (ruminazioni)

– diminuzione delle attività e dei contatti sociali

– anoressia e perdita di piacere per i cibi

– possibili abbuffate

– ipoestesia (spegnimento percettivo) o iperestesia (con senso di fastidio per gli stimoli)

– derealizzazione e depersonalizzazione

– insonnia o ipersonnia

– disturbi digestivi o cardiovascolari

– riduzione o aumento ponderale

– delirio e allucinazioni nei casi di psicosi depressiva

– sintomi confusionali nei casi di depressioni gravi

Sull'Autore

Adriano Legacci

Già direttore dell’equipe di psicologia clinica presso il poliambulatorio Carl Rogers e l’Associazione Puntosalute, San Donà di Piave, Venezia.
Attualmente Direttore Pagine Blu degli Psicoterapeuti.
Opera privatamente a Padova e a San Donà di Piave.
Psicoterapia individuale e di coppia.
Ansia, depressione, attacchi di panico, fobie, disordini alimentari, disturbi della sfera sessuale.
Training e supervisione per specializzandi in psicoterapia

Lascia un commento